Thursday, June 27, 2019

                                                  

                                                          
ARTE/ANARCHIA
     
a cura di Escuela Moderna/Ateneo Libertario & ApARTe°
MACRO/asilo Museo Arte Contemporanea, Roma, 2019.









DANIELA SPALETRA

"Batticuore"
 2019
 bandiera, plexiglass
 25x15










                      


                                                                                                                                                      





La bandiera storica del FAI, risalente al 1946, proviene dal Circolo Culturale Anarchico Gogliardo Fiaschi di Carrara ed ha accompagnato numerose lotte per laffermazione dei diritti sociali, in nome dellautodeterminazione di ogni individuo e lavoratore. Essa è simbolo della voglia di cambiamento verso orizzonti ugualitari, nonchè della soppressione di ogni sfruttamento delluomo sulluomo, sinonimo di emancipazione  della personalità umana dal giogo opprimente di qualsiasi autorità politica, civile, militare e religiosa, emblema della cooperazione fra gli uomini. La bandiera chiusa e pressata in un contenitore trasparente non è più in grado di sventolare, viene disattivata la sua funzione primaria, è costretta, soffocata, diventa metafora della condizione umana, oppressa e schiacciata costantemente da chi  esercita il suo dominio su di essa, prigioniera delle maglie del potere che  controlla e soffoca costantemente ogni spinta libertaria e di ribellione con prevaricazione, sopruso e tirannia.
Nonostante ciò, il cuore di stoffa compresso anchesso allinterno del contenitore, fatto a mano dallo stesso Gogliardo Fiaschi pochi anni prima di morire, continua ad alimentare il sogno ed una pretesa sovrana di riscatto delle diverse singolarità e del mondo intero.

The historic symbolic flag of FAI, dating back to 1946,  derives from The Anarchical Cultural Society Gogliardo Fiaschi of Carrara and has accompanied numerous conflicts for the recognition of social rights, in the name of self direction of every individual and worker. It is a symbol of the desire to change towards equalitarian perspectives, as well as of the elimination of all exploitation of mankind by mankind, synonomous with the liberation of the personality of man from oppressive domination from any political, civil, military or religious authority, the emblem of the collaboration of humanity. The flag, crushed flat and closed in a transparent container is no longer able to fly free in the wind, its prime purpose forced to be suffocated, and becomes a metaphor for the state of mankind, oppressed and constantly squashed by who exercises domination over it, a prisoner of the powers that be who control and constantly suffocate any humanistic drive and rebellion with abuse of power, oppression and tyranny. 
In spite of this, the heart of the flag also squashed into the container, hand made by the same Gogliardo Fiaschi a few years before his death, continues to nurture the dream and absolute claim to liberate every diverse unique individual and the whole world.            




Grazie di cuore/ Thanks to: Circolo Culturale Anarchico Gogliardo Fiaschi di Carrara, Tipografia Il Seme,  Davide Lazzaroni, Gino Vatteroni, Silvio Corsini, Luca Morelli, Oriana Lorenzani.